Studenti universitari: affitti sul web

Parliamo di studenti universitari fuori sede e affitti. Per traslocare è necessario individuare prima l’alloggio nuovo, ovvio. Anche a chilometri di distanza, cercarne uno diventa sempre più facile e veloce. A portata di click.

studenti universitari e affitti

 

Tra tanti siti web che propongono soluzioni da agenzie tradizionali, ci siamo imbattuti, invece, in Uniaffitti.it. Nato nel 2004, a Siena, dall’idea di uno studente universitario in crisi per la ricerca estenuante di un appartamento. Un portale che offre un servizio innovativo e lineare: mette in contatto proprietari di case e potenziali affittuari. Trovare la camera adatta alle proprie esigenze non è mai stato così semplice. Le modalità: a prova dell’anti-tecnologia più incallito.

Per gli studenti universitari?

Il primo passo per gli studenti fuori sede è scegliere la tipologia di alloggio. Il secondo: selezionare la città. E via alla ricerca. È possibile affinarla applicando dei filtri. Se il fattore limitante è il budget, si può impostare un intervallo di prezzo. I risultati possono essere consultati su una lista o su una mappa interattiva della città. Lo studente può già orientarsi sulla distanza casa-università, sulle fermate degli autobus, alimentari e farmacie. Ogni annuncio presenta le icone dei servizi forniti e le preferenze del proprietario: lavatrice, TV, aria condizionata, fumatori graditi o meno.

L’utente potrebbe non trovare subito ciò che cerca ma non c’è da scoraggiarsi. Ha due soluzioni. Può attivare Smart Alert e una notifica e-mail lo avviserà appena saranno disponibili proposte interessanti. In alternativa, può lasciare un annuncio e con un po’ di fortuna verrà individuato dal proprietario ideale.

Se ciò che manca, invece, è un coinquilino? Nessun problema, Uniaffiti.it ci ha pensato. Gli altri utenti, infatti, possono consultare gli annunci per completare il comitato dei festeggiamenti post esame!

Il team di Uniaffitti.it non si limita a offrire un servizio: attraverso il suo blog, condivide contenuti utili agli studenti universitari in affitto. È possibile leggere articoli ricchi di consigli: sul contratto, sulla gestione della casa, sul rapporto sia tra coinquilini sia con il proprietario. Non mancano i trucchi per risparmiare sulle bollette, se non dovessero bastare quelli tramandati dalle nonne parsimoniose.

Per i proprietari?

I proprietari possono mettere in vetrina le loro case con poche, semplici mosse: registrarsi e inserire l’annuncio. Aggiungere una foto propria (magari evitando quella da serial killer) e qualcuna della casa (fino a 5) per renderlo più appetibile, e il gioco è fatto! Al resto penseranno gli algoritmi della piattaforma.
Un metodo comodo e libero da costi: pubblicare e consultare le inserzioni è gratuito, così come contattare i profili.

Con Uniaffitti.it la visibilità degli annunci è garantita e amplificata nella rete, viaggiando anche sui social network associati e sui portali dei partner. L’innovazione è proprio vedere i social come un’opportunità. Gli studenti universitari possono scambiarsi link e opinioni sulle esperienze seguendo gruppi Facebook e liste Twitter. Ma anche ricevere notifiche sulle novità della città di interesse: Roma, Bologna, Milano, Firenze, Torino eccetera. Tutto nella sicurezza assoluta della privacy dei dati e dei recapiti (email e telefono).

È ora di dire addio a ricerche lunghe e stancanti, tra fogli disordinati nelle bacheche universitarie, giornali pieni di annunci sommari e telefonate a vuoto. Con Uniaffitti.it la disponibilità si aggiorna in tempo reale.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − 5 =